Il passaggio segreto

Avevamo i grembiuli bianchi, noi femminucce. Mia madre aveva pensato bene di farci ricamare sul petto le mie iniziali, in blu. Con caratteri classici, rotondeggianti, proprio come quelli che si imparavano a scuola. Ne andavo fiera, distinguendomi dagli altri. Mia nonna si assicurava che il bianco del mio grembiule fosse sempre impeccabile. Strofinava a mano, nel lavatoio, passando il sapone … Continua a leggere

“Quante cose belle”

    Aveva le mani lunghe, affusolate, le unghie curate, al medio sinistro la fede e un anello sfavillante di brillanti a forma di fiore. Teneva sempre ben stretta la mia piccola mano, anche se in quegli anni i pericoli stradali erano minimi. Era una gran camminatrice la mia nonna, abitavamo in via Benedetto Marcello al 12 e,  come di … Continua a leggere